fbpx
please wait, site is loading

Un castello medioevale

Un castello medioevale


Celebrare il matrimonio in un’atmosfera fiabesca

La prima citazione del castello e del borgo di Dolceacqua, chiamata all’epoca Dulzana, risale al 1177 in un antico documento nella quale si attesta la proprietà dei conti di Ventimiglia; originariamente la struttura era composta nel XII secolo da una torre circolare, tuttora esistente al centro del complesso, e da un edificio minore dove risiedeva l’ufficio di guardia.

Il castello fu ampliato nel XVI secolo dall’allora signore locale Stefano Doria, al quale aggiunse alla precedente struttura un bastione speronato nel settore orientale e le due torri quadrate identiche.

Oggi la struttura appare come divisa in due blocchi, la parte anteriore era destinata infatti al controllo e alla sicurezza del borgo ed ai locali di servizio, prigioni e magazzini; la parte retrostante, collegata con il corpo anteriore tramite un ampio cortile, era invece il luogo ove erano ubicati gli ambienti di rappresentanza e di accoglienza degli ospiti e dove risiedevano i signori locali.